Il prossimo flagship di LG potrebbe avere lo schermo curvo. Secondo una foto derivante dal materiale per la stampa pubblicata da OnLeaks su Twitter, il G4 differire drasticamente dall'impostazione attuale del G3: non stiamo parlando di una soluzione simile a quella implementata da Samsung nel suo Galaxy S6 Edge, variante del Galaxy S6 con schermo curvato su entrambi i lati, bensì di uno schermo leggermente curvo sull'asse verticale, più vicino al G Flex e al G Flex 2. L'immagine pubblicata sul social network svela qualche altro piccolo dettaglio sul futuro dispositivo, il cui annuncio, in linea col modus operandi recente, potrebbe arrivare tra aprile e maggio.

 

Il primo render del G4 di LG
Il primo render del G4 di LG

Da questa foto si nota un design molto simile a quello del G3 disponibile nei negozi. Il sensore della fotocamera posteriore appare leggermente più grande, segnale che potremmo trovarci di fronte a un sensore a risoluzione più alta rispetto a quello dell'attuale top di gamma. Ritroviamo i tasti dorsali per controllare il telefono, il doppio flash LED e l'autofocus laser. OnLeak ha precisato che non si tratta dei render finali che verranno distribuiti alla stampa per l'annuncio ufficiale. Le dimensioni ufficiose sono di 148,9×76,5×9,9mm. Dovessero trovare conferma, sarebbero dimensioni leggermente superiori a quelle del G3 (146,3×74,6×8,9mm) nonostante le voci di corridoio parlino di una diminuzione della diagonale dello schermo a 5,3 pollici anziché i 5,5 pollici dell'attuale generazione.

Precedenti rumors a riguardo avevano segnalato l'adozione del Qualcomm Snapdragon 810 octa-core con architettura big.LITTLE di ARM come processore integrato. Non ci sarebbe da stupirsi alla luce di due motivi: già il G Flex 2 annunciato a gennaio integra questo chip, e molti altri top di gamma come HTC One M9 e Xiaomi Mi Note Pro usano questo processore, destinato a essere il modello di riferimento nonostante alcuni problemi di surriscaldamento (mai confermati). Samsung ha preferito il suo Exynos 7420 per il Galaxy S6. 

Infine, il G4 potrebbe integrare un lettore di impronte digitali come altri flagship (iPhone 6 e Galaxy S6 inclusi).

La società, terzo produttore negli Stati Uniti negli ultimi mesi, mira a vendere almeno 10 milioni di unità della sua prossima ammiraglia. Si tratterebbe di una prestazione commerciale superiore a quella del G3, fermo tra 6 e 7 milioni di unità nell'arco di quasi un anno (fu lanciato a maggio 2014).

Le migliori offerte di oggi per LG G4: tutti i prezzi