Lenovo è a lavoro su device con schermo pieghevole da tempo, seguendo la tendenza di molti produttori dello stesso settore. Sembra che i primi lanci di dispositivi di questo genere siano previsti per il prossimo anno. Intanto sul Web è trapelato un video che mostra il prototipo di uno smartphone pieghevole da polso targato Lenovo.

Un video breve, ma chiaro

Solo 10 secondi di video sembrano essere sufficienti per mostrare il funzionamento del prototipo di smartphone pieghevole sul quale Lenovo sarebbe a lavoro. Non si tratta certo di una novità, già nel 2016 l’azienda cinese ha reso noto il prototipo di uno device pieghevole da polso, che sarebbe dovuto essere uno smartphone.

Da allora, non ci sono stati lanci ufficiali di alcun device né altre notizie in merito. Sembra però che il progetto sia andato avanti o comunque sia stato ripreso dall’azienda. Il video mostra un prototipo funzionante di smartphone pieghevole, che sembra simile a quello mostrato due anni fa.

Il prototipo appare lungo e stretto, probabilmente perché punta ancora ad essere un wearable. Sulla parte bassa c’è un “mega bordo” dove probabilmente è alloggiato l’hardware, inclusa la batteria. In alto sembrano essere posizionati la camera frontale (probabilmente unica) e la capsula auricolare.

Lo schermo sembra essere uno solo ed è dotato di buona flessibilità. Il touch screen non mostra problemi di funzionamento quando il device è piegato. Inoltre, l’interfaccia utente sembra adeguarsi al cambio di posizione dello schermo.

Un vecchio prototipo?

Siamo davanti ad un modello ancora decisamente acerbo che, probabilmente, non arriverà mai in commercio così com’è. Il design è troppo “goffo” per gli standard del momento e non avrebbe grande pubblico ad eccezione di chi vuol togliersi uno sfizio.

Inoltre, c’è da considerare – data l’estrema somiglianza con il wearable introdotto nel 2016 – che potrebbe trattarsi di un video dell’epoca tirato fuori dal leaker per cavalcare l’onda mediatica del momento, ovvero l’arrivo di smartphone pieghevoli.