I servizi video sono tra quelli più attesi per la prossima generazione della comunicazione mobile. Il GPRS finora pareva troppo lento per poter gestire veri e propri programmi televisivi in streaming video. Non la doveva pensare così l’azienda Mobile Video Imaging che ha sviluppato una nuova tecnologia che permette di visualizzare veri e propri canali televisivi ad hoc tramite rete GPRS.

Il sistema consente di trasmettere filmati a ben 25 frame al secondo ad una banda minima di 25 Kbps. Il software messo a punto da MVI è capace di funzionare su ogni tipo di network 2.5G. Il sistema è stato mostrato in funzione su di un O2 XDA e su di un HP iPAQ connesso ad un cellulare Bluetooth. Per i primi mesi del 2003, MVI intende creare delle versioni apposite per la piattaforma Serie 60 di Nokia e per il Sony Ericsson P800. La stessa MVI sta discutendo con diversi content provider per la creazione di oltre 30 canali televisivi di vari argomenti come sport, news, intrattenimento, etc. per un lancio definitivo entro la fine del 2003.

Il sistema è pensato per poter essere utilizzato anche con le future connessioni 3G, ma MVI assicura che sarà possibile fruirne persino in GSM con una discreta qualità video. MVI sta considerando di investire oltre 10 milioni di Euro per il primo lancio commerciale previsto nella prima metà del 2003. L’utente potrà fruire dei servizi in vari modi, ad esempio chiedendo di ricevere un SMS ogni qual volta sia disponibile un nuovo filmato di un determinato argomento e scaricarlo direttamente da un link presente nell’SMS stesso.