La nuova app Google Pay non è più in beta e la vecchia versione è ancora nel Play Store, ma non verrà visualizzata nei risultati di ricerca.

Google Pay: “nuovo è sempre meglio”

Da diverso tempo (da novembre che ne abbiamo parlato) il colosso della tecnologia americano sta lavorando ad una nuova iterazione del suo sistema di pagamenti contactless. Ad ogni modo, la vecchia app è stata disponibile sul Play Store per tutti gli utenti che non si sentono pronti per la transizione. Almeno… così è stato fino ad oggi: adesso, se cercherete nel noto store di Google, non troverete più il software precedente. La vecchia versione è ancora funzionante, ma dovrebbe iniziare a scomparire con un futuro aggiornamento.

La rinnovata implementazione di Pay di Google sembra concentrarsi meno sui sistemi con carta NFC e più sui trasferimenti di pagamento tra utenti, come i coinquilini che si dividono le utenze o il conto della cena (quando?) condivisa. Non di meno, ci sono anche anche diversi sorprendenti premi in denaro per alcuni acquisti, oltre alla possibilità di scansionare gli account Gmail e Google Foto per i dati delle ricevute. Non ci sono solo miglioramenti, però: purtroppo adesso, come parte della transizione al nuovo sistema, gli utenti non potranno più inviare o ricevere pagamenti sul web.

Per il momento troverete ancora la vecchia iterazione di Google Pay sul Play Store tramite un link diretto. È anche indicato come “Google Pay (vecchia app)” nella descrizione del software. Per il momento la vecchia app funziona ancora, ma è probabile che la società inizi a forzare gli utenti a utilizzare il nuovo sistema tra non molto. Voi lo utilizzate o preferite altri sistemi di pagamento?

Fonte:9to5Google