Una ricerca condotta da Frost & Sullivan ha evidenziato come la domanda di musica digitale stia spingendo i consumatori all’utilizzo di apparecchi e servizi di terza generazione.
"Ci si aspetta – spiegano i ricercatori – che la musica digitale dia un nuovo impulso al mercato mobile e fornisca servizi 3G con slancio sempre maggiore. Inoltre, la disponibilità della capacità della rete 3G, associata all'aumento della diffusione dei cellulari predisposti per la musica, stimolerà l'adozione di questi servizi".
Gli analisti si attendono, per i music phone di terza generazione, una crescita superiore a quella dei lettori Mp3.
Perché queste previsioni si avverino è fondamentale però che operatori e gestori offrano una forma di accesso semplice e immediata, flessibile e senza ambiguità nella tariffazione.
"Spesso gli operatori tendono a dividere in compartimenti i diversi servizi, e quindi non consentono di usare al massimo ogni singolo servizio, come forse i clienti vorrebbero poter fare – spiegano gli analisti di Frost & Sullivan -. La necessità di fornire un accesso semplificato ai servizi musicali con un livello minimo di navigazione dal cellulare è di vitale importanza per garantire grandi prospettive di successo al mercato della musica mobile".