Che l’Italia sia l’”habitat” ideale per la progressiva diffusione degli acquisti via mobile viene confermato dalla ricerca commissionata a GfK Eurisko da PayPal. Sono numerosi gli indicatori positivi emersi dalla ricerca che testimoniano come siano soprattutto i consumatori ad accelerare l’utilizzo del commercio via mobile.

In primo luogo, il 30% degli intervistati, infatti, possiede uno smartphone. Inoltre il 45% dei possessori di smartphone dichiara di non poterne fare a meno, anche per una sola giornata. Lo smartphone accompagna l’utente sempre e ovunque e sta cambiando il suo comportamento come anche il modo di fare acquisti.

Anche l’analisi della penetrazione e della frequenza di collegamento a internet conferma in maniera molto chiara l’esigenza dei consumatori di essere sempre “connessi”: fra i possessori di cellulare intervistati, infatti, 7 su 10 hanno utilizzato la rete negli ultimi 3 mesi, mentre quasi 4 su 10 lo hanno fatto tutti i giorni (37%). Circa 67% dei possessori di cellulare  (circa 7 su 10 dai 18 ai 64 anni) sono a conoscenza della possibilità di fare acquisti mobile. Quota che fra i possessori di smartphone sale quasi all’80% (79%).

Nell’analizzare la propensione futura ad effettuare acquisti online tramite mobile, la ricerca evidenzia che circa 2 italiani su 10 sono propensi ad effettuare acquisti tramite mobile in futuro (18%), quota che sale ad un terzo degli intervistati tra i possessori di smartphone dai 18 ai 64 (34%). uando si trovano a dover fare un confronto tra gli acquisti da pc e
quelli dal cellulare, circa 7 intervistati su 10 ritengono che i due
device siano sicuri allo stesso modo.