Entro Giugno del 2011, la Forza di Difesa Israeliana (IDF)installerà un sistema centralizzato di protezione da attacchi missilistici provenienti da Iran, Hamas ed Hezbollah. Un sofisticato sensore, calcolando esattamente la traiettoria di un missile e prevedendo la sua zona d’impatto, sarà in grado di inviare un allarme a tutti i cellulari presenti in quell'area tramite SMS, vibrazione, avviso audio ed illuminazione del display. L'allarme verrà inviato in contemporanea anche a televisioni, stazioni radio, siti web e tabelloni luminosi. Il tutto verrà gestito da un'applicazione realizzata dalla eViglio in collaborazione con Ericsson. Per questo progetto sono stati investiti circa 7 milioni di dollari.