iPhone SE 2020 ha un pannello LCD, non OLED. È questa la chiave che ha permesso a JDI di diventare nuovamente uno dei fornitori principali di Apple, che fra l’altro rappresenta il cliente che gli garantisce le maggiori entrate. Per adesso, la collaborazione per la fornitura dei pannelli del melafonino sembra esclusiva.

iPhone SE 2020: lo schermo è di JDI

L’arrivo del melafonino economico potrebbe essere stata una vera e propria manna dal cielo per JDI. Infatti, si è scoperto da poco che la compagnia giapponese è nuovamente fra i fornitori principali di Apple. Il contratto di esclusiva gli permette, almeno per il momento, di essere l’unico produttore a garantire i display di iPhone SE 2020. Certo, non è da escludere che le cose in futuro possano cambiare, fra i candidati c’è Sharp, ma per ora JDI dorme sonni tranquilli.

La compagnia è nota per essere stata in passato un vero e proprio punto di riferimento per Apple, almeno fino a quando il colosso di Cupertino ha utilizzato solo pannelli LCD sui suoi iPhone. Al momento di adottare schermi OLED le cose per JDI si sono messe male: il gigante della mela morsicata era la sua principale fonte di entrate, ma la società non era pronta a offrire pannelli OLED. Di conseguenza, Apple ha dovuto rivolgersi altrove. Adesso però, le cose sembrano essere migliorate, proprio grazie al nuovo melafonino economico.

Vi ricordiamo che iPhone SE 2020 è dotato di un display da 4,7″ di tipo Retina (IPS LCD). Lo smartphone ideale per chi è alla ricerca di un terminale Apple di dimensioni compatte e prezzo contenuto: infatti, è possibile acquistarlo (anche su Amazon) a partire da appena 499€.

Le migliori offerte di oggi per Apple iPhone SE (2020): tutti i prezzi

Fonte:Gizchina