iPhone 9 sarà molto probabilmente il successore del tanto amato iPhone SE, lanciato ormai nel 2016. Ormai leak e indiscrezioni sull’argomento si sprecano da mesi. Solo ieri vi abbiamo raccontato dei possibili piani di Apple per quello che riguarda il lancio di smartphone nel 2020: fra i cinque modelli che vi abbiamo descritto, naturalmente, spunta anche iPhone 9. Un nuovo report pubblicato dai colleghi di Bloomberg conferma l’ipotesi secondo la quale il melafonino “low cost” potrebbe effettivamente essere ufficiale a marzo. La produzione di massa del device dovrebbe iniziare a febbraio.

iPhone 9 arriverà a marzo: il report

Secondo il report, realizzato sulla base di quanto rivelato da fonti vicine a Apple, iPhone 9 dovrebbe entrare in produzione di massa già il prossimo mese. Successivamente, secondo i piani del colosso di Cupertino, il lancio ufficiale del terminale dovrebbe essere previsto per marzo.

Il melafonino si pone a tutti gli effetti come un successore di iPhone SE, sebbene con quest’ultimo non condivida il nome. Il motivo è semplice: il design dello smartphone sarà molto simile a quello di iPhone 8, ancora oggi apprezzato dagli utenti. Non mancherà il supporto al Touch ID (a scapito però del Face ID) e, probabilmente, il processore A13 Bionic. Il prezzo dovrebbe essere uno dei punti id forza di iPhone 9, potrebbe costare – almeno in Europa – fra i 500€ ed i 600€. Naturalmente, si tratta solo di congetture basate su report e leak: solo l’ufficialità potrà svelare cosa significa, ad oggi, “smartphone economico” per Apple.

Vi ricordiamo che gli altri quattro modelli di melafonino, tutti parte della gamma di iPhone 12, arriveranno solo in autunno e potrebbero essere gli ultimi a non prevedere versioni equipaggiate con la connettività 5G.

Le migliori offerte di oggi per Apple iPhone SE (2020): tutti i prezzi

Fonte:Bloomberg