iPhone 6s e 6s Plus saranno annunciati a settembre. Ciò lo sappiamo dalla storia di Apple, che nell’arco di una settimana annuncia e poi immette sul mercato il nuovo top di gamma di turno. La nuova generazione non sarà da meno: secondo i ben informati, l’azienda terrà l’evento di presentazione l’11 settembre e i nuovi “melafonini” saranno disponibili dal 18 settembre. Le indiscrezioni sono state riportate da M.I.C. Gadget, che cita fonti interne a Foxconn, l’azienda di Taiwan che si occupa di fornire le unità assemblate ad Apple.

iPhone 6S, il probabile chassis (fonte 9to5mac)
iPhone 6S, il probabile chassis (fonte 9to5mac)

La produzione di massa è già cominciata, al fine di garantire una sufficiente scorta di unità per i pre-ordini e le vendite il primo giorno di disponibilità. Riguardo alle specifiche tecniche, invece, non ci sono grosse novità. È certa la presenza del nuovo A9, il System-on-Chip che sarà condiviso tra iPhone 6s e 6s Plus.

iPhone 6S, parte inferiore della cover (fonte 9to5mac)
iPhone 6S, parte inferiore della cover (fonte 9to5mac)

A livello di design non dovrebbero essere differenze evidenti né nelle dimensioni generali né nell’estetica, come le fotografie trapelate negli ultimi giorni hanno testimoniato. C’è però un dubbio riguardante lo spessore del nuovo dispositivo. Lo schema pubblicato da Engadget Japan, fornito da una fonte data per attendibile, lascia infatti intendere che l'iPhone 6S possa avere uno spessore leggermente superiore di quello dell'iPhone 6, come evidenziato dalla foto in basso. Il nuovo spessore sarebbe quindi pari a 7.1mm, solo 0.2mm superiore a quello dell'iPhone 6.

iPhone 6S, gli schemi con l'aumento di spessore (fonte engadget china)
iPhone 6S, gli schemi con l'aumento di spessore (fonte engadget china)

Cambierà comunque l’hardware all’interno della scocca. Lo schermo dovrebbe adottare appunto la tecnologia Force Touch, già vista in Apple Watch e nel nuovo MacBook da 12 pollici, e probabile causa del lieve aumento di spessore del device. Al fianco del nuovo SoC, l’azienda di Cupertino dovrebbe introdurre 2GB di RAM e una fotocamera da 12 megapixel, il primo aumento di risoluzione da iPhone 4s, che permetterà di registrare i video alla risoluzione 4K. 

iPhone 6S, particolare della struttura interna (fonte 9to5mac)
iPhone 6S, particolare della struttura interna (fonte 9to5mac)

iPhone 6S, particolare della fotocamera (fonte 9to5mac)
iPhone 6S, particolare della fotocamera (fonte 9to5mac)