L’esclusiva è, come da tradizione quando si parla di iPhone, di Mark Gurman di 9to5mac: il giovane reporter d'Oltreoceano è riuscito di nuovo a strappare prima di molti suoi colleghi con più esperienza lo scoop estivo che anticipa lo smartphone Apple di prossima generazione, con immagini che ritraggono l'aspetto del guscio posteriore in alluminio di quello che con tutta probabilità sarà iPhone 6s.

Le foto del presunto chassis dell'iPhone 6s
Le foto del presunto chassis dell'iPhone 6s

Non ci sono differenze significative con l'estetica attuale: non è una sorpresa, visto che ormai tradizionalmente Apple rinnova il design solo ogni due generazioni (e l'ha fatto già con iPhone 6), ma ci sono comunque alcuni dettagli che si possono notare nelle foto. Innanzi tutto ci sono ancora presenti le bande in materiale differente che consentono di incorporare la doppia antenna nello smartphone: Apple ha recentemente ottenuto un brevetto per mettere in piedi un design che le renda invisibili, ma probabilmente è troppo presto per veder messa in pratica tale tecnologia.

Le foto del presunto chassis dell'iPhone 6s
Le foto del presunto chassis dell'iPhone 6s

Altro dettaglio importante riguarda la disposizione degli elementi multimediali sulla scocca: le indiscrezioni che parlavano di una doppia fotocamera pare siano tramontati, visto che c'è spazio per una sola lente abbinata al tradizionale flash circolare dual-LED. Stessa collocazione pure per altoparlanti, microfono principale e secondario, jack audio e connettore Lighting: la forma della fessura sulla parte inferiore dello chassis non pare cambiare in modo significativo rispetto al modello attuale, così come inalterate sembrano tutte le altre misure, dunque per ora non ci dovrebbe essere ancora spazio per un connettore USB tipo C su questo smartphone.

Le foto del presunto chassis dell'iPhone 6s
Le foto del presunto chassis dell'iPhone 6s

Il discorso cambia quando si osserva il terminale "dall'interno": Gurman nota come siano cambiati molto gli attacchi della scocca agli altri elementi che compongono il telefono, segno che probabilmente ci potrebbero essere cambiamenti significativi sul piano hardware. Ci sono voci al riguardo che circolano in Asia, in particolare per quanto attiene la memoria integrata che potrebbe aumentare nel taglio base da 16 a 32GB.

Gurman tuttavia non entra nel dettaglio dell'hardware, rimandando la discussione in merito a un prossimo appuntamento: va anche puntualizzato che lo chassis di cui si discute è quello dell'iPhone da 4,7 pollici, e qualche altra sorpresa potrebbe essere racchiusa nelle forme del phablet da 5,5 pollici.