A diversi mesi di distanza dal loro annuncio, che si terrà probabilmente a settembre come ogni anno, si parla già di iPhone 6s e iPhone 6s Plus. Gli analisti KGI Securities hanno informato la stampa riguardo alcune caratteristiche tecniche dei due dispositivi: entrambi monteranno 2GB di RAM, stando alle loro informazioni, e la fotocamera posteriore avrà una risoluzione pari a 12 megapixel.

L'iPhone 7 avrà qualità fotografiche quasi da reflex
Il sensore fotografico di iPhone 6

In entrambi i casi parliamo di uno sdoganamento di una caratteristica salda sugli iPhone da molte generazioni: ormai da tempo gli iPhone integrano un solo gigabyte di RAM e un sensore da 8 megapixel nella parte posteriore della scocca. La cresciuta RAM potrebbe rappresentare un segnale che Apple si prepara ad aggiungere un multitasking più pensate, magari che permetta di avere due app fianco a fianco: inoltre la tecnologia impiegata dovrebbe essere la recente, e veloce, LPDDR4 (come sul Galaxy S6). Per quanto riguarda la fotocamera, da diversi mesi si parla di un consistente miglioramento e la recente acquisizione di LinX Imaging potrebbe avere qualcosa a che fare con questa novità.

Dalle catene di montaggio asiatiche arrivano anche altre informazioni riguardanti i materiali usati. iPhone 6s Plus, ad esempio, potrebbe adottare un vetro zaffiro per proteggere il pannello touch (almeno in una specifica edizione, forse a tiratura limitata). Apple avrebbero voluto farlo già lo scorso anno, ma la bancarotta di GT Advanced ha compromesso ogni piano in merito. Inoltre, al fine di rendere iPhone 6s e 6s Plus sia eleganti che resistenti, l’azienda di Cupertino userà probabilmente un alluminio Serie 7000, un’ipotesi già ventilata precedentemente, ossia lo stesso che ha sfruttato per la realizzazione della scocca di Apple Watch.

Apple iPhone 5s
Apple iPhone 5s

Ci sono poi altri aspetti che saranno mutuati da altri prodotti Apple: il Force Touch, già visto ancora su Apple Watch e recentemente su alcuni MacBook, dovrebbe fare il suo debutto anche sugli smartphone di Cupertino. Ci sarebbe allo studio l'introduzione di un nuovo microfono, il terzo, sull'unità per aumentare la qualità dell'audio registrato. Una quarta colorazione sarebbe pronta a essere lanciata, analoga a quella rose gold già vista su Apple Watch che dovrebbe rispondere ai gusti del pubblico asiatico. Infine sarebbe tramontata l'ipotesi di un economico iPhone 6C con schermo da 4 pollici, almeno per il momento.

Parlando di vendite, KGI Securities stima che entro la fine dell’anno, quindi in circa 3-4 mesi dal probabile lancio settembrino, i due iPhone venderanno tra 80 e 90 milioni di unità, con un fattore di 2:1 in favore dell’edizione da 4,7 pollici rispetto a quella da 5,5.

iPhone 6
iPhone 6