L’hype intorno ai futuri iPhone 13 è alle stelle: indiscrezioni, rapporti e render di certo non mancano. Che succede però se un designer azzarda qualcosa di molto particolare, come ad esempio il supporto ai moduli? Ecco un video concept decisamente particolare.

Se iPhone 13 Pro avesse i moduli

Se ci pensi bene, l’ipotetico supporto ai moduli già esiste sugli iPhone 12, considerando i magneti che permettono la ricarica attraverso alimentatore MagSafe.

Ecco, il designer Antonio De Rosa è partito da quello, immaginando di poter mettere sul posteriore del dispositivo anche altri device, come ad esempio un powerbank o – addirittura – un modulo dedicato alla fotografia. Inoltre, potrebbe essere il primo melafonino a non avere alcun porta.

Insomma, una sorta di evoluzione di quanto realizzato qualche anno fa da Motorola e azzardato (con pochissimo successo) anche da LG.

Un iPhone 13 Pro con la possibilità di agganciare dei dispositivi esterni sul posteriore, così da ampliarne le feature, insomma. Ed a proposito di caratteristiche, il video concept è affiancato da un elenco specifiche:

  • 240Hz display refresh rate
  • nuovo MagSafe 2
  • quattro fotocamere con supporto alla fotografia astronomica
  • nessuna porta
  • nuovi accessori
  • iOS 15
  • chip A15 Bionic

Infine, secondo De Rosa, ormai è tempo di smetterla di contare le generazioni di iPhone una dopo l’altra: si dovrebbe fare come con iPad Pro, definendone le edizioni in base all’anno di lancio. Riflessione parzialmente condivisibile, considerando che i meno tech addicted ad oggi facilmente confondono proprio le diverse generazioni dei tablet della mela morsicata.

Fonte:Designer Antonio De Rosa