iPhone 12 gode di certificazione IP68 e – tecnicamente – secondo Apple può offrire performance eccezionali immerso in acqua. Tutte specifiche dichiarate su carta, naturalmente. I colleghi di CNET hanno deciso di eseguire delle verifiche empiriche per capire se, effettivamente, questo device è un portento anche in acqua.

iPhone 12: un vero e proprio sirenetto

In totale, sono stati effettuati due test, a due profondità differenti. Uno a circa 6 metri e l’altro a circa 19 metri, per un totale di 30 minuti la prima volta e 40 minuti la seconda volta.

In entrambi i casi, lo smartphone è stato lasciato con display accesso, così da verificare in tempo reale eventuali problemi del device. Sorprendentemente, alla fine del primo e del secondo test iPhone 12 ha dimostrato di continuare a funzionare senza alcun problema. L’unico “difetto” riscontrato è l’audio: lo speaker risultava parecchio ovattato.

Tuttavia, passato un periodo di 72 ore, dopo quindi che il device si era asciugato, sono emersi dei punti di umidità nella parte interna della lente della fotocamera.

Naturalmente, sottolineano i colleghi di CNET, questo non significa che lo smartphone non ha retto il colpo, anzi: i testi possono considerarsi ampiamente superati, anche se estremi. Tuttavia, nonostante la certificazione IP68, è bene tenere in considerazione che il melafonino non è subacqueo, bensì resistente all’acqua. Proprio per questo motivo,  le prove a cui iPhone 12 è stato sottoposto, sono da considerarsi decisamente superate.

Le migliori offerte di oggi per Apple iPhone 12: tutti i prezzi

Fonte:9to5mac