È vero, leak e indiscrezioni di qualsiasi tipo ci hanno permesso di avere un’idea abbastanza completa della gamma di iPhone 12, tuttavia mancano ancora diversi dettagli. Ad esempio, ci si chiede: il sensore ToF sarà presente sul posteriore oppure no? Secondo l’ultimo report è molto probabile di si.

iPhone 12: come cambierà la fotocamera

A riportare la golosa indiscrezione è Digitimes, secondo cui i fornitori di sensori 3D di Apple avrebbero messo il piede sull’acceleratore per garantire al colosso della mela morsicata tutti i componenti necessari per la produzione dei nuovi iPhone 12.

Non si tratterebbe solo dei sistemi VCSEL necessari per permettere il corretto funzionamento del Face ID, ma anche di sensori 3D ToF che – a questo punto – dovrebbero essere alloggiati sul posteriore. Se il report si rivelasse corretto, si tratterebbe della prima volta che un melafonino ha a bordo una fotocamera dotata di tecnologia 3D ToF.

Indiscrezioni a parte, tendiamo a pensare che le aspettative non saranno disattese: ormai la maggior parte dei produttori di smartphone ha implementato questa tecnologia a bordo dei suoi flagship. È vero che Apple ha i “suoi tempi” e solitamente ci mette più degli altri a introdurre delle novità, tanto per essere sicura della qualità delle stesse, tuttavia i tempi sono ormai maturi. Non ci sono molti dubbi a riguardo della possibilità che iPhone 12 (non sappiamo se tutti o solo alcuni modelli) abbia a bordo un sensore 3D di tipo ToF.

 

Le migliori offerte di oggi per Apple iPhone 12: tutti i prezzi

Fonte:Digitimes