La serie Apple iPhone 12 ha portato ad un aumento di 40 volte delle spedizioni di smartphone 5G in Giappone. Di fatto, ad ottobre 2020 l'azienda di Cupertino ha svelato la nuova line-up di device premium dotata di modulo per le reti di quinta generazione; finalmente, tutti i terminali della gamma sono stati equipaggiati con il 5G. Grazie a ciò, le persone stanno aggiornando i propri dispositivi; il risultato? Vendite eclatanti per l'OEM americano.

iPhone 12 conquista il mercato della telefonia in Giappone

Ora, un nuovo rapporto rivela che Apple era il leader di mercato nei telefoni 5G in Giappone lo scorso anno e ha rappresentato quasi la metà delle spedizioni totali in terra nipponica. I posti rimanenti per i primi cinque fornitori sono stati occupati da Samsung e da altri tre marchi giapponesi.

Il Giappone ha registrato un massiccio aumento di 40 volte nelle spedizioni di device 5G rispetto allo scorso anno e si prevede che continui la tendenza anche nel 2021. Un rapporto del MM Research Institute, un'organizzazione giapponese di consulenza e ricerca di mercato nel settore delle TIC, afferma che le spedizioni nazionali di smartphone in Giappone sono aumentate del 16,9% di anno in anno, arrivando a toccare quota 32,757 milioni.

I numeri stabiliscono un record per il colosso di Cupertino, in quanto le spedizioni hanno ampiamente superato i 32,58 milioni di device venduti nell'anno 2017. Questo è dovuto principalmente ai modelli della serie iPhone 12 che hanno raggiunto le 11,011 milioni di unità, indicando un aumento pari a 40 volte (3,993%) rispetto all'anno precedente.

Anche la quota dell'azienda sulle spedizioni totali è passata dall'1% nel 2019 al 33,6% nel 2020. Apple è ora leader nel mercato giapponese degli smartphone, seguita da Sharp, Samsung, Fujitsu e Sony. È probabile che il gigante della tecnologia con sede negli Stati Uniti lanci il nuovo iPhone di colore viola (già presente da noi e nel resto del mondo) al fine di aumentare le sue vendite.

Le migliori offerte di oggi per Apple iPhone 12: tutti i prezzi

Fonte:Technews