Mancano ancora molti mesi al lancio dei prossimi melafonini, ma le indiscrezioni sull’argomento ormai sono tantissime e puntano – soprattutto – a definire hardware, fotocamera e design dei device. Una presunta conferma sulle possibili linee estetiche di iPhone 11, 11 Max e 11R potrebbe non far impazzire il pubblico, anche se ormai ci siamo quasi abituati alla possibilità che il comparto fotografico posteriore dei prossimi melafonini possa essere posizionato su un isolotto quadrato, simile a quello di Mate 20 Pro, però alloggiato in alto a sinistra.

iPhone 11 e la cover in plastica

Si tratta di una cover in plastica, anzi di tre. Sono state ottenute ed esaminate dai colleghi di 9to5mac, che hanno realizzato anche un video hand-on durante il quale hanno provato l’accessorrio su iPhone XS, XS Max e XR così da poter guardare le differenze. Infatti, ogni protezione ha una diversa dimensione del display e sarebbe destinata ai possibili iPhone 11, iPhone 11 Max e iPhone 11R.

Oltre alle diversità fra i diversi modelli, anche in termini di alloggiamento e dimensioni dei pulsanti, quello che balza all’occhio è certamente il comparto fotografico posteriore, che è effettivamente come mostrato fino a oggi nei vari render: sembra ormai abbandonata da un po’ l’idea di design “ciclopico” a favore di quello che invece prevederebbe la presenza di un isolotto alloggiato in alto a sinistra del device. Al suo interno ci sarebbero due o tre fotocamere, a seconda del modello. Lo stesso schema sarebbe presente su tutti e tre i modelli, dunque anche sul melafonino più economico.

I proptotipi arrivano da una fonte che sembra rimasta anonima, ma che – pare – abbia già fornito accessori di questo genere in passato e questi si siano rivelati decisamente accurati nei dettagli pur riferendosi a prodotti ancora non ufficializzati. Dunque, non c’è più speranza che il design possa essere differente? I prossimi iPhone saranno realmente così? Forse è il cado di iniziare ad abituarsi all’idea.

Commenti
Commenti
  1. Decisamente brutto...
    fspugnaRispondi
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
Fonte: 9to5mac