Secondo quanto riportato da DigiTimes, il prossimo modello di iPhone, affiancato e supportato da un update di iOS, potrebbe essere compatibile con la tecnologia NFC.

 

Non si tratta certamente di una notizia nuova, poiché alcuni già si attendevano che quello che si è poi rivelato essere iPhone 4S potesse essere dotato di tale tecnologia.

Secondo i dati a disposizione e le attività attualmente in corso da parte dei fornitori asiatici, ci si attende che gli smartphones dotati di tecnologia NFC passeranno in due anni dall’attuale 10% del totale a circa il 50%.

 

Ma la notizia più interessante riguarda la modalità d’impiego di Near Field Communication, riconducibile non solo alla possibilità di trasformare il proprio smartphone in un e-wallet per i pagamenti, ma anche (e, forse, soprattutto) all’integrazione dei sistemi operativi di Apple, ovvero iOS e MacOS, con il cloud computing.

 

iPhone 4S
iPhone 4S

 

In poche parole, avvicinando il dispositivo mobile ad un Mac desktop, ad esempio, la tecnologia NFC consentirebbe di far comunicare in remoto il computer con il dispositivo mobile, iPhone o iPad che sia, utilizzando iCloud come storage virtuale.

 

In sintesi, una sorta di backup con un incremento del livello di sicurezza dei dati.