Oggi, 16 settembre, è il gran giorno: iOS 14 sarà distribuito ufficialmente in versione stabile, insieme alle altre nuove versioni dei sistemi operativi per dispositivi della mela morsicata. Nella giornata odierna sarà possibile quindi installare anche iPadOS 14, WatchOS 7 e anche tvOS 14. Ecco come aggiornare correttamente iPhone e iPad, per godere di tutte le novità, senza mettere a rischio i propri dati.

iOS 14 ed iPadOS 14: come aggiornare iPhone e iPad

Questo genere di operazione è molto semplice e non comporta particolari rischi. Ci sono solo alcune accortezze, grazie alle quali il procedimento sarà eseguito correttamente e i device non saranno esposti a malfunzionamenti di alcun genere. Ecco di seguito le operazioni più importanti da fare prima di aggiornare:

  • verificare che il proprio device sia compatibile con iOS 14 o iPadOS 14;
  • assicurarsi di avere un po’ di GB di spazio di archiviazione liberi, così da poter scaricare l’update;
  • effettuare un backup di tutti i dati presenti su iPhone o iPad, sarà utile in caso di problemi;
  • accertarsi che lo smartphone sia collegato a una rete Internet (mobile o WiFi) che sia stabile, funzioni correttamente e non abbia limiti in termini di traffico dati da poter consumare; questo tipo di aggiornamento è solitamente parecchio pesante;
  • collegare lo smartphone alla ricarica (meglio a cavo); in alternativa, accertarsi che ci sia oltre l’80% di autonomia energetica residua, anche se il collegamento alla ricarica resta l’opzione migliore.

Seguiti questi step, un volta che l’aggiornamento sarà disponibile, tutto quello che bisognerà fare sarà:

  • aprire le Impostazioni;
  • scegliere la scheda “Generali”;
  • selezionare “Aggiornamento Software”;
  • aspettare che venga cercato l’update;
  • scaricarlo e installarlo.

Alle 9 del 16 settembre 2020, le release stabili di iOS 14 ed iPadOS 14 per iPhone e iPad non sono state ancora rilasciate. Con ogni probabilità, verranno rese disponibili in serata.