L’iPhone, si sa, viene acquistato non solo per le sue caratteristiche hardware e per il sistema operativo iOS, ma anche per la qualità degli scatti fotografici, equiparabili a quelli che si possono ottenere attraverso una buona point-and-shoot.

 

La fotocamera di iPhone 4S è dotata di un sensore da 8 megapixel e registra un’apertura massima di diaframma pari a f/2.4.

 

Grazie a queste caratteristiche molti utenti si cimentano in scatti fotografici, la cui qualità può essere incrementata dalle tante applicazioni presenti sull’App Store per la modifica, correzione ed elaborazione delle immagini.

 

Tra queste c’è Instagram, app nata poco più di un anno fa ( il 6 ottobre 2010, per la precisione) e progettata da Kevin Systrom e Mike Krieger.

 

Oggi giunge alla versione 2.0.5, e gli sviluppatori stanno lavorando per rilasciare l’app anche sul Market Android.

 

Il valore aggiunto di Instagram è sicuramente dato dall’aspetto di social network che ha assunto nel tempo, essendo possibile non solo elaborare le proprie immagini nel retrò formato 3:2, ma anche condividerle con gli utenti sparsi in tutto il mondo.

 

Instagram
Instagram: il trend di crescita degli iscritti

 

Ebbene, oggi il numero di persone che si diverte ad utilizzare l’app ha raggiunto la considerevole quota di 13 milioni di iscritti, con una media di un milione di nuovi iscritti al mese.

 

La iPhoneografia è oramai un fenomeno sempre più diffuso, grazie al quale è possibile scattare e condividere i propri “capolavori” con tutti.

 

Instagram è gratuito, richiede iOS 3.1.2 e superiori ed è possibile effettuare il download a partire da questo link.

 

Instagram
Instagram

Instagram
Instagram

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum