Instagram sta lavorando a una nuova funzione che “limita contenuti sensibili“. A rivelarlo in anticipo, come spesso accade, è stata Jane Manchun Wong, noto ingegnere specializzato nel reverse engeneering che curiosando tra le righe del codice sorgente delle applicazioni più note riesce solitamente a darci uno sguardo piuttosto attendibile su quelli che saranno i suoi sviluppi futuri.

 Instagram: le nuove funzionalità in arrivo

Gli sviluppatori di Instagram si stanno dando parecchio da fare in questo periodo e stanno lavorando su diverse nuove funzionalità, come quella scoperta di recente sempre da Jane Manchun Wong e denominata “Discover Accounts” o “Scopri gli Account” di Instagram,  la modalità di navigazione in incognito e la possibilità di non vedere le storie di determinate persone.

Tutte features attualmente in fase di sviluppo alle quali ora si aggiunge anche l’interessante nuova possibilità scoperta dall’ingegnere, riguardante i contenuti sensibili presenti nei social network.

Jane Manchun Wong si è imbattuta in particolare in un interruttore a levetta su Instagram, identificato con l’etichetta “Limita contenuto sensibile”. Si tratterà a quanto pare di un’opzione attivata per impostazione predefinita.

La descrizione indica che quando l’impostazione è attivata, gli utenti vedranno meno foto e video che potrebbero essere ritenuti sensibili. Se si disattiva l’interruttore a levetta viene visualizzato un avviso popup che chiede se effettivamente si desidera “Vedere più contenuti che potrebbero essere sensibili”.

Nel post su Twitter viene mostrata anche un’altra opzione che dovrebbe essere attivata in futuro, denominata “Ulteriori informazioni“, ma che ora non porta ancora da nessuna parte.

Non è chiaro quale sarà il criterio utilizzato dall’app per stabilire se un contenuto può essere ritenuto sensibile o meno. L’opzione è probabilmente pensata per tutelare un pubblico specifico, bambini o adolescenti ad esempio.

Si tratta in ogni caso di una funzione ancora tutta da sviluppare di cui Instagram non ha fornito alcuna indicazione ufficiale, quindi per il momento non ci sono indicazioni su quando diventerà disponibile per tutti.

Fonte:Twitter