L’Allot MobileTrends Report riscontra nella seconda metà del 2010 una crescita significativa del 73% nell'uso totale di banda dati da dispositivi mobili. Il video streaming continua a spingere la crescita rimanendo l'applicazione con la crescita più veloce, che utilizza il 37% della larghezza di banda da dispositivo mobile. 
Il MobileTrends Report relativo alla seconda metà del 2010 rivela che YouTube è responsabile di un enorme utilizzo (17%) della larghezza di banda dati, continuando ad essere l'unico e il più importante sito web per il video streaming con il 45% del traffico video streaming totale. Il report mostra inoltre la crescita esponenziale continua delle applicazioni di social networking come Twitter e Facebook, che sono rispettivamente cresciute del 378% e 267%, evidenziando la naturale sinergia che esiste tra i social media e i servizi di Internet mobile. Anche l'utilizzo delle applicazioni VoIP e di messaggistica istantanea ha continuato a crescere rapidamente con un incremento dell'87%, dimostrando di continuare ad affascinare gli abbonati.
Allot MobileTrends Report 
L'Allot MobileTrends Report rivela inoltre che l'Android Market di Google è molto indietro rispetto all'App Store di Apple con solo il 9% del traffico complessivo in download rispetto a App sSore. Tuttavia, il rapido tasso di crescita pari al 177% potrebbe influire su questo equilibrio in un prossimo futuro.
"Le conclusioni del nostro MobileTrends dimostrano che gli operatori mobili devono comprendere il valore offerto agli utenti delle applicazioni OTT invece di badare solo alla quantità di banda che occupano", ha dichiarato Rami Hadar, Presidente e CEO di Allot Communications. "Dal momento che le reti si muovono verso 4G/LTE(TM) e convergenza, comprendere questo valore diventerà verosimilmente ancora più importante poiché gli operatori dovranno fornire ai loro utenti un'esperienza più ricca e personalizzata".
I dati dell'Allot MobileTrends Report sono stati raccolti dal 1 luglio al 31 dicembre 2010 presso gli operatori leader nel mercato di telefonia mobile di tutto il mondo con un bacino di utenza di 210 milioni di abbonati. Allot ha raccolto i dati ricorrendo alle capacità di reportistica a lungo termine di Allot NetXplorer, il sistema aziendale centralizzato di gestione e reportistica. Il lungo periodo di raccolta dei dati permette di identificare i trend e i modelli d'utilizzo in maniera accurata, riducendo l'influenza di eventi temporanei sulle reti monitorate. Allot esporrà al Mobile World Congress dal 14 al 17 febbraio, nel padiglione 2, stand B53. 

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum