È attesa per mercoledì prossimo la presentazione
da parte di Microsoft di PocketPC, la nuova piattaforma basata sul sistema operativo
Windows CE per i computer palmari e prossimamente anche per i telefoni cellulari.

Con PocketPC, l'intenzione di Microsoft è
quella di recuperare terreno rispetto al sistema operativo Palm e di conquistare
una posizione di rilievo prima dell'esplosione di un nuovo tipo di mercato,
quello dei dispositivi palmari in grado di collegarsi ad Internet utilizzando
la rete radio mobile, la stessa dei telefoni cellulari.

Microsoft punterà sicuramente sul fatto
che i dispositivi PocketPC sono molto più potenti dei Palm e possono
quindi riprodurre brani musicali o filmati video senza alcun problema. A differenza
del sistema operativo Palm, la piattaforma PocketPC sarà compatibile
con un'ampia famiglia di microprocessori, compreso lo StrongArm di Intel.

Realizzati da Hewlett-Packard, Compaq Computer
e Casio, i nuovi PocketPC saranno in commercio negli Stati Uniti già
a partire dai prossimi giorni. Rispetto ai ‘vecchi' palmari avranno un peso
inferiore ed una migliore gestione dell'alimentazione, per periodi di utilizzo
prolungati.