Utilizziamo i cellulari per ascoltare la radio, leggere documenti, scattare fotografie, guardare filmati e molto altro. Ma accanto a queste funzioni, il cellulare può diventare anche uno strumento utile per la salute dell’uomo.

E' quello che ha pensato il dottor Aydogna Ozcan, ricercatore presso all'UCLA (University of California, Los Angeles), che ha modificato un telefonino trasformandolo in uno strumento capace di analizzare il sangue.
Il cellulare così modificato è in grado di identificare malattie come HIV o malaria, due malattie che tolgono la vita a milioni di persone ogni anno. Questa soluzione potrebbe rivelarsi molto efficace in quei paesi più poveri dove le apparecchiature per le analisi del sangue sono troppo costose per essere acquistate.

Nelle immagini sottostanti possiamo vedere il cellulare modificato: si tratta di un Sony Ericsson W810i, ma questa operazione potrebbe essere fatta facilmente sulla maggior parte dei cellulari.

Il cellulare che analizza il sangue
Il cellulare che analizza il sangue

Il cellulare che analizza il sangue
Il cellulare che analizza il sangue

Il cellulare che analizza il sangue
Il cellulare che analizza il sangue

Il cellulare che analizza il sangue
Il cellulare che analizza il sangue

Il cellulare che analizza il sangue
Il cellulare che analizza il sangue

Il cellulare che analizza il sangue
Il cellulare che analizza il sangue