Il gigante delle telecomunicazioni T-Mobile entra con prepotenza nel mercato della musica, con il lancio di un servizio che consentirà di scaricare brani musicali tramite telefono cellulare, GPRS adesso ed UMTS nei prossimi mesi. Il servizio Mobile Jukebox di T-Mobile potrà contare inizialmente su cinque cellulari, i Sony Ericsson P900 e K700, il 7600 ed il 6230 di Nokia e, infine, il Motorola E398, che a quanto sembra inizialmente sarà un’esclusiva per questa compagnia telefonica. Il numero dei cellulari della gamma ‘ear phones’, compatibili con il Mobile Jukebox, è destinato ad aumentare nel corso dei prossimi mesi, fino ad arrivare a 12 entro la fine dell’anno.

Grazie ad accordi con Universal Music, Sony Music, Warner Music ed una serie di etichette indipendenti, gli utilizzatori del Mobile Jukebox avranno a disposizione una gamma vastissima di brani musicali, con possibilità di preascolto prima dell’acquisto. Resta qualche perplessità sui costi del servizio: inizialmente si pagheranno 1.50 euro per scaricare un brano in versione ‘mobile-mix’ (edizioni remixate delle canzoni, per contenerne la durata a 90-120 secondi), operazione che tramite cellulare GPRS richiederà circa 2 minuti di tempo. Solo con la crescita della disponibilità di cellulari UMTS T-Mobile offrirà versioni integrali delle canzoni, oltre alla possibilità di scaricare video musicali.