Considerato il lancio mondiale del One M9, si potrebbe pensare che l’aprile di HTC sia stato più che buono. Al contrario secondo il Taipei Times la società di Taiwan ha registrato il suo peggiore mese fiscale di aprile negli ultimi sei anni a causa delle “deludenti vendite del HTC One M9”. Questa situazione commerciale avrebbe condotto a un calo dei profitti pari al 32,36 per cento rispetto a marzo 2015 e del 38,66 per cento rispetto ad aprile 2014.

HTC One M9 (Hima)
HTC One M9 (Hima)

“I guadagni dello scorso mese sono stati più bassi di quanto ci si aspettava, a causa della scarsa domanda del One M9” ha commentato un analista di Yuanta Securities Investment Consulting, che ha voluto restare anonimo. “HTC deve avere sottovalutato i problemi di riscaldamento del processore Qualcomm Snapdragon 810 e ciò ha generato recensioni negative e preoccupazione da parte degli operatori”.

I profitti di aprile, secondo quanto riportato, sono stati di 13,54 miliardi di dollari taiwanesi, circa 393,9 milioni di euro al cambio attuale, rispetto ai 22,07 miliardi di dollari taiwanesi (642,19 milioni di euro) del 2014. Nello specifico, le vendite di One M9 sarebbero state di 4,5 milioni di unità, un calo del 35,71 per cento rispetto al One M7 e del 43,75 per cento rispetto al One M8 ripettivamente nel 2013 e nel 2014.

HTC One M9+
HTC One M9+

Per il secondo trimestre fiscale, che si chiuderà il 30 giugno, HTC ha previsto guadagni tra 46 e 51 miliardi di dollari taiwanesi. Considerato che nel mese in cui One M9 avrebbe dovuto dare il suo massimo le vendite sono state negative, l’analista citato dal Taipei Times ritiene che “le possibilità che HTC raggiunga il minimo di tali previsioni sono basse”. L’azienda ha comunque alcune frecce al suo arco, che prendono il nome di One M9+ e One E9+, le cui vendite potrebbero salire lievemente tra maggio e giugno e limitare i danni del presunto lancio negativo di One M9.

HTC One E9+
HTC One E9+