Il mercato dei chipset della Corea del Sud avrà un valore di $ 10,5 miliardi nel 2022; di fatto, si stima che il settore globale dei materiali semiconduttori, fino allo scorso anno, valeva 55,3 miliardi di dollari lo scorso anno e si prevede che crescerà di circa il 6% quest’anno, raggiungendo i 58,7 miliardi di dollari USA. Ora, un nuovo rapporto SEMI ha rilevato che la sola Corea del Sud rappresenterebbe 10,5 miliardi di dollari entro il 2022.

Il mercato dei semiconduttori si espande sempre più

Secondo il rapporto pubblicato dal portale di TheElec, tale area dei semiconduttori ha visto una crescita costante ogni anno, specialmente in Corea del Sud, che nel 2020 rappresentava 9,23 miliardi di dollari USA. La maggior parte della crescita complessiva del mercato dei materiali semiconduttori proviene da Taiwan, Cina e Corea del Sud. Sebbene il paese fosse il terzo per dimensioni di mercato dopo Taiwan e Cina, è ancora una regione importante considerando gli elevati investimenti effettuati da Samsung Electronics e SK Hynix.

Entrambe le aziende spendono ingenti somme in semiconduttori, che a quanto pare è la spesa maggiore in tutto il mondo. Inoltre, SEMI si sta anche preparando ad ospitare SMC Korea 2021 dal 12 al 18 maggio in Corea del Sud. L’evento sarà completamente online e trasmetterà in streaming sessioni live e on demand con convention aventi come argomento l’ultravioletto estremo (EUV), il confezionamento o la fonderia di un determinato chip e molto altro ancora.

A questo show parteciperanno molte aziende operanti nel settore dei semiconduttori; siamo curiosi di conoscere tutti i nomi che ne faranno parte.

Nelle notizie correlate, sappiate che Qualcomm pare che stia sviluppando un nuovo processore chiamato “Snapdragon 888 Pro” e sembra che questo sia già in fase di test presso i produttori di telefonia mobile cinese. Lecito aspettarlo entro il secondo semestre dell’anno; probabilmente lo vedremo sulle ammiraglie del Q2 del 2021.

Fonte:The Elec