MySpace.com e RipCode hanno annunciato che gli utenti del servizio MySpace Mobile di tutto il mondo potranno accedere ai contenuti video su MySpace da dispositivi mobili abilitati alla visualizzazione di filmati.
MySpace è il primo social network a lanciare il servizio di streaming video su periferiche mobili; l’iniziativa – al momento in versione beta – è volta ad assicurare agli utenti un’esperienza ottimale, fornendo loro la possibilità di vedere direttamente da cellulare o smartphone i video caricati sul proprio profilo o inclusi nei preferiti, nella migliore qualità possibile.

Il sito di MySpace Mobile (http://m.myspace.com) conta circa 3 miliardi di visualizzazioni mensili a livello globale, con oltre 10 milioni di utenti unici al mese.
Secondo John Faith, Vice President e General Manager dell’area Mobile di MySpace, la comunità di utenti in costante crescita è sempre di più interessata alla portabilità e all’accesso ai contenuti in movimento. «Il video è la naturale prosecuzione delle nostre attività in ambito mobile», dichiara Faith. «MySpace continuerà ad ampliare il proprio catalogo di videoclip man mano che aumenteranno i canali di distribuzione, per soddisfare il crescente desiderio dei nostri utenti di poter fruire dei filmati sempre e ovunque».

BlackBerry Bold
BlackBerry Bold

In quest’ottica, MySpace utilizza la tecnologia RipCode per la transcodifica dei video “on demand” per ottimizzare la qualità dei video sul cellulare arricchendo l’esperienza mobile degli utenti. La transcodifica in tempo reale consente a MySpace di supportare facilmente diversi dispositivi, anche quando necessitano di diverse combinazioni di codec, bit rate e risoluzione. Grazie a questo, i contenuti video degli utenti MySpace sono oggi interamente disponibili sul una serie di cellulari e smartphone. Inoltre, la possibilità per MySpace di codificare video on-demand elimina la necessità di archiviare tutto il suo catalogo video in molteplici formati mobile, con un notevole risparmio in termini di energia, risorse hardware e storage.

Sfruttando la tecnologia RipCode per la transcodifica dei video “on demand”, MySpace ha sviluppato un metodo più efficiente, efficace ed ecosostenibile per estendere il servizio di streaming video alla comunità di MySpace Mobile. «Poiché il volume dei video cresce e il numero di dispositivi mobile abilitati alla visualizzazione di filmati è in costante aumento, le aziende devono trovare soluzioni alternative per consentire ai propri utenti l’accesso ai contenuti da molteplici schermi», ha dichiarato Brendon Mills, CEO di RipCode. «La decisione di MySpace di scegliere l’innovativa soluzione di transcodifica RipCode è a riprova del fatto che i leader di mercato siano propensi al cambiamento e di come, in alternativa alle metodologie di codifica tradizionali, siamo alla ricerca di soluzioni più intelligenti e scalabili per gestire la crescita dei video a livello mobile».

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum