I talebani hanno minacciato di fare saltare i ripetitori telefonici in Afghanistan se le compagnie telefoniche non interromperanno il segnale telefonico per 14 ore.

Secondo un portavoce dei ribelli, Zabiullah Mujaheed, le truppe statunitensi e gli altri contingenti presenti sul territorio afgano utilizzerebbero i segnali dei telefonini per tracciare i talebani, seguirne i movimenti e, quindi, lanciare attacchi contro di loro.

I talebani hanno deciso di lanciare un ultimatum di tre giorni a tutte le società telefoniche con cui si ordina l’interruzione dei segnali dalle ore 17 alle ore 7 del mattino. Se i quattro operatori di telefonia mobile non faranno quanto richiesto, i talebani si dicono pronti a prendere di mira le loro antenne e i loro uffici.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum