Dal rilascio del primo smartphone pieghevole nel settore, ci sono stati miglioramenti consistenti nel campo dei dispositivi foldable. In tutta onestà, al momento, questi device sono tutt'altro che perfetti. Ciò significa che è possibile apportare ancora molti miglioramenti per renderli appetibili al grande pubblico. Ammettiamo però che sono unici e quest'anno continueremo a vedere nuovi modelli da parte di Samsung e da nuovi OEM.

Samsung Galaxy Z Fold3 e Z Flip2 avranno la certificazione IP

Intanto, è emerso che, secondo un recente rapporto, i prossimi due prodotti pieghevoli di Samsung avranno una classificazione IP. Ovviamente parliamo del Galaxy Z Fold3 e del Galaxy Z Flip2.

I rapporti mostrano che i terminali arriveranno con la certificazione per la resistenza alla polvere e all'acqua. Tuttavia, il livello di classificazione specifico è attualmente sconosciuto. Di fatto, per chi non lo sapesse, i livelli di classificazione IP sono effettivamente diversi. Ad esempio, la maggior parte dei prodotti presenti sul mercato ha la protezione IP67: questa valutazione indica che il dispositivo è protetto da polvere e altri oggetti estranei. Inoltre, può funzionare in acque profonde fino ad 1 m per 30 minuti. La certificazione IP68 suggerisce che un telefono è resistente all'acqua e la profondità di immersione aumenta fino a 1,5 metri.

Inoltre, Samsung aveva precedentemente richiesto il brevetto per il marchio “Armor Frame“. Questa dicitura indica che l'azienda dovrebbe portare un frame centrale differente sui nuovi foldable in arrivo. Inoltre, il rapporto afferma che i due telefoni dovrebbero essere rilasciati a luglio.

Ad ogni modo, il colosso sudcoreano non rilascerà un altro smartphone pieghevole quest'anno. Prima si pensava che Samsung avrebbe lanciato ben quattro foldable nel corso del 2021; in realtà, il mercato non è pronto per così tanti pieghevoli in un solo anno. Considerando l'effetto della pandemia, i consumatori potrebbero non essere disposti a spendere così tanto.

È interessante vedere che l'azienda si sia interessata alla durata e alla resistenza estetica dei suoi costosi smartphone pieghevoli. Da una generazione all'altra, i problemi legati alla solidità dei device sono stati più che evidenti. Speriamo in bene con i nuovi device.

Fonte:SamMobile