Secondo un sondaggio effettuato da BrainJuicer per conto di Motorola su 1000 consumatori in ognuno dei sei principali mercati europei (Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Spagna, Svezia), c’è una forte domanda per i servizi UMA (Unlicensed Mobile Access) che consentono la convergenza tra la telefonia cellulare e quella via Voice over IP.
I più entusiasti a riguardo sono risultati gli intervistati italiani, spagnoli e svedesi.
Il principale parametro preso in considerazione dai consumatori è il prezzo: più del 50% degli intervistati si è dichiarato pronto all’acquisto di servizi UMA se le chiamate da casa effettuate con il cellulare costassero quanto la rete fissa. Un terzo degli intervistati che probabilmente acquisterebbero il servizio, farebbe la maggior parte delle telefonate da casa con il cellulare.
Margaret Rice-Jones, vicepresidente corporate e regional manager, Motorola Networks EMEA, afferma: "Questa ricerca dimostra chiaramente che il mercato europeo è pronto ad accogliere i servizi UMA e questo, a sua volta, avrà considerevoli implicazioni per la visione della mobilità senza confini di Motorola. I consistenti investimenti di Motorola nell’infrastruttura tecnologica e nella ricerca e sviluppo sono indice della nostra posizione leader nell’offerta di convergenza di telefonia fissa e mobile completa e senza problemi. Non vedo l’ora di lavorare con tutti gli operatori nostri clienti e di continuare a offrire nuove soluzioni integrate basate sulle architetture UMA e IMS (IP Multimedia Subsystem), per soddisfare le esigenze dei consumatori nel mercato europeo."