Motorola ha annunciato di essere prossima alla chiusura delle proprie unita di progettazione di chip a Singapore, Hong Kong e Taiwan per trasferirle in India e Cina, una decisione presa principalmente per ridurre i costi, ma che comporterà la perdita di circa 50 posti di lavoro. ‘Stiamo consolidando le nostre risorse di progettazione e questo fa parte del nostro settore di semiconduttori. Nei tre centri di progettazione abbiamo meno di 50 impiegati’, ha dichiarato un portavoce di Motorola.