La presentazione dello Huawei P8 è sempre più vicina. L’azienda cinese ha appena tolto i veli al Kirin 930, il processore che – quasi sicuramente – troveremo a gestire questo dispositivo  che sarà il suo prossimo flagship smartphone.

A differenza dei due modelli precedenti della famiglia Kirin 9xx, quest’ultimo pare che riesca a fornire prestazioni davvero notevoli. Non che il Kirin 920 (presente dell’Honor 6) e il Kirin 925 (che gestiva l’Ascend Mate7) fossero soluzioni poco valide – se rapportate con i competitor del mercato – ma il precedente modello 910 (quello dentro l’Ascend P7) non aveva convinto tutti.

HiSilicon Kirin 930
HiSilicon Kirin 930

Che dentro il SoC Kirin 930 di HiSilicon ci sarebbero stati 8 core lo si sapeva già, ma le prime supposizioni emerse in rete parlavano di una combinazione di 4 core di tipo Cortex-A53 più altri quattro di tipo Cortex-A57. Le cose invece sono un po’ diverse. Stando a quanto dichiarato dall’azienda produttrice, infatti, ai quattro core di tipo A53 se ne vanno ad aggiungere altri quattro molto simili ma parzialmente modificati, che sono stati denominati A53E: questi ultimi, che si occuperanno di processare le operazioni più complesse, saranno “clocckati” a 2GHz. Ciò detto, comunque, rimane il fatto che il setup dell’intero SoC rimane big.LITTLE.

Huawei ha preferito sostituire i Cortex-A57 con questa versione ri-disegnata di Cortex-A53 in quanto i primi aumentavano le prestazioni solo del 56 per cento, mentre i secondi pare siano in grado di aumentare il risparmi energetici del 256 per cento. Una scelta che non stupisce, se si pensa quanto l’azienda stia puntando sull’ottimizzazione dei consumi energetici dei device: proprio il CEO Richard Yu qualche mese fa si è espresso a favore di apparecchi il più possibile efficienti, tanto da arrivare a bacchettare i concorrenti che non hanno tenuto in dovuto conto questo aspetto.

Ricordiamo inoltre che il SoC Kirin 930 – oltre che nel prossimo Huawei P8 – andrà a gestire anche le funzioni del tablet da 7 pollici MediaPad X2, già annunciato dall’azienda cinese. Purtroppo per ora questo tablet con funzioni telefoniche non sarà venduto sul mercato italiano.