Mentre il mondo mobile attende con trepidazione l’arrivo sul mercato di uno smartphone pieghevole targato Samsung, spunta a sorpresa un altro produttore, Huawei, che probabilmente annuncerà il suo primo «foldable» a novembre.

Da quanto afferma l'organo d'informazione sudcoreano ETNews, Huawei avrebbe siglato un accordo di riservatezza con società sia coreane che internazionali che si occupano di sviluppo e produzione di materiale legato alla tecnologia «Foldable» al fine di realizzare il suo primo smartphone pieghevole.

Il progetto foldable di Huawei
Il progetto foldable di Huawei

A capo del progetto di ricerca e sviluppo sarebbe, quindi, chimato in prima persona il responsabile della divisione Ricerca e Sviluppo Huawei di Shangai. La piegatura pensata dalla società cinese avviene all'interno (viceversa, da quanto si evince materiale brevettato, per Samsung la piegatura sarebbe posizionata all'esterno delle parti pieghevoli).

Per i coreani, quindi, sarebbero di LG gli schermi OLED usati da Huawei in questo progetto. LG Display ha annunciato lo sviluppo di uno schermo pieghevole con raggio di piegatura 1R e polimede trasparente.

Huawei potrebbe, però, non mettere subito sul mercato il prodotto dopo averlo annunciato. È possibile infatti, secondo ETNews, che la società cinese voglia studiare le reazioni dei consumatori prima del suo lancio effettivo.