Il primo smartphone pieghevole di Huawei promette di essere un prodotto innovativo ed estremamente premium. Intanto, un’interessante notizia ufficiale descrive una feature a sopresa a bordo, oltre alla già nota connettività 5G, chiaramente.

Huawei: il foldable e la feature segreta

Di cosa si tratti non è dato saperlo, ma Yu Chengdong, CEO di Huawei divisione consumer, ha fatto sapere su Weibo che ci sarà da aspettarsi una sorpresa sul primo foldable del colosso cinese. Per la precisione, ha descritto delle “sorprese”, al plurale, ma non abbiamo idea di cosa possa essere.

Intanto, mancano solo due giorni e poi il device sarà noto durante una conferenza organizzata al Mobile World Congress 2019. Si prevede che il primo lotto di produzione sarà di 200.000 unità: non sono molte, ma la vocazione estremamente premium del device ne giustifica la quantità ristretta.

Non ci sono render stampa ufficiali, ma si pensa che il foldable – da aperto – possa avere uno schermo di più di 8″. Inoltre, dovrebbe essere prevista anche una penna, per interagire con il dispositivo in modo più comodo. Sotto la scocca, il comparto hardware sarà costituito dal processore Kirin 980, supportato da 10GB di memoria RAM e 512GB di storage interno. Il supporto al 5G sarà garantito dal nuovo modem Balong 5000. Quanto al software, ci sarà una versione di EMUI personalizzata per l’utilizzo su uno smartphone foldable.

Infine, sembra che il colosso sud coreano sia riuscito a trovare la soluzione ideale per la gestione delle batterie. Probabilmente, si tratterà dello stesso sistema di Samsung, ovvero della divisione in due unità separate, in modo da non compromettere il meccanismo pieghevole del device pur garantendo una buona autonomia energetica. Grande curiosità sul possibile prezzo di vendita del device, potrebbe aggirarsi intorno ai 1500$ al cambio in Cina. Non sappiamo su che cifre potrebbe aggirarsi in Europa.

 

Fonte: Gizchina.com