La nuova gamma di flagship di casa Huawei, i Mate 40, arriveranno presto sul mercato con a bordo una serie di miglioramenti all’esperienza utente rispetto a quanto abbiamo avuto modo di saggiare con Mate 30. Questo è quanto afferma il noto tipster Digital Jun sul portale di microblogging cinese, Weibo.

Huawei Mate 40: completamente nuovo

Nelle ultime settimane abbiamo notato una serie di nuove indiscrezioni riguardanti il display e la protezione dello schermo dei nuovi smartphone top di gamma in arrivo. Adesso invece, emergono nuovi interessanti dettagli sull’ammiraglia in arrivo. Secondo Digital Jun, dobbiamo aspettarci un’esperienza utente completamente diversa rispetto al Mate 30 e Mate 30 pro.

Sempre secondo le informazioni trapelate in rete, i nuovi Mate 40 saranno notevolmente migliorati rispetto al passato. Il riconoscimento facciale sarà ottimizzato e l’interfaccia utente invece, sarà resa più fluida rispetto al passato. La serie di telefoni inoltre, utilizzerà il chipset a 5 nanometri e disporrà di una ricarica della batteria molto veloce. Stando a quanto emerso da un precedente rapporto, Huawei Mate 40 Pro avrà il display waterfall Horizon e la EMUI 11 basata su Android 11 ma priva del supporto ai Google Mobile Services.

Il processore di bordo invece, sarà il Kirin 1000 di HiSilicon, realizzato secondo il processo costruttivo a 5 nanometri da TSMC. Dopo tale SoC, il rapporto fra le due aziende verrà ufficialmente interrotto a causa del nuovo ban emesso dal Governo degli Stati Uniti d’America.

Dall’ente per la certificazione 3C invece, sappiamo che il telefono disporrà di una ricarica superveloce da 66 W. Ulteriori informazioni verranno fuori nelle prossime settimane pertanto restate connessi. Allo stato attuale delle indiscrezioni circa la serie Mate 40 sappiamo ancora molto poco sulla futura serie di flagship,  ma diversi rumor sono trapelati in queste settimane a causa di un ipotetico ritardo nella produzione e quindi nella relativa presentazione e distribuzione del device.

Fonte:Weibo