A maggio 2020, secondo Counterpoint, è ancora Huawei a detenere la quota di mercato globale più alta nel settore degli smartphone. A dispetto dell’assenza dei Google Mobile Services (GMS) sulla maggior parte dei nuovi modelli in commercio.

Huawei domina, Samsung non sta a guardare

A maggio 2020, il colosso cinese vince su tutti con un 19,7%, ma attenzione: Samsung sembra avere tutta l’intenzione di recuperare la prima posizione il prima possibile. Infatti, la compagnia sud coreana è già al 19,6%. Sarà interessante analizzare i dati del mese di giugno per capire se questo divario così minimo avrà subito ulteriori sbalzi e – nel caso – in quale direzione.

Di certo, sia Samsung che Huawei staccano e di parecchio i competitor del settore Android (come OPPO, Xiaomi e VIVO) e anche Apple, che comunque – con un numero di smartphone lanciati limitato – detiene il 13% del totale.

Ad ogni modo, resta interessante la posizione guadagnata già lo scorso aprile – e mantenuta a maggio – da Huawei: le previsioni, dopo la rinuncia obbligata ai Google Mobile Services, non erano di certo delle migliori. Invece, il colosso sud coreano dimostra non solo di rimanere a galla, ma di guadagnare posizioni dominanti all’interno di un mercato super affollato come quello degli smartphone a livello globale.

Fonte:Gizchina.com