Huawei Technologies, uno dei principali produttori di dispositivi elettronici dalla Cina, ha ospitato un evento di lancio di nuovi prodotti a Zhuhai. All’evento, Duan Aiguo, presidente di Machine Vision di Huawei, ha annunciato tre nuove tecnologie per le fotocamere assieme a nuovi prodotti.

Huawei: tante novità per le fotocamere del futuro

La società ha rilasciato le tecnologie SuperColor, SuperCoding e AI Turbo, nonché una nuova generazione di fotocamere. Il nuovo “Cube” è una telecamera a forma di cubo che sfrutta l’intelligenza artificiale a colori binoculare grazie ad un sensore super sensibile RGBW, è capace di ridurre il rumore video in tempo reale mediante lo DNN ISP e fornisce un’ottimizzazione completa del target AI HDR e Deblur per rimuovere le macchie legate al movimento.

La AI Ultra-Light Camera 2.0 viene rilasciata con un algoritmo aggiornato e il riconoscimento è più accurato attraverso il deep learning. Anche la luce supplementare intelligente viene aggiornata e l’intensità viene regolata automaticamente 24 ore su 24.

C’è anche una termocamera 2.0 a doppio spettro AI che raggiunge una distanza maggiore e un rilevamento anticipato per realizzare scatti incredibili, come ad esempio, dei fuochi d’artificio; la distanza di rilevamento viene raddoppiata dopo l’upgrade della potenza di calcolo.

L’Eco Camera 2.0 supporta una combinazione di più metodi di distribuzione dell’alimentazione con una maggiore capacità di accumulo di energia, una sveglia su richiesta remota più flessibile e un raggio di rilevamento più ampio.

Intelligent Video Storage IVS3800 2.0 utilizza la tecnologia SuperCoding per l’archiviazione dei dati più preziosi e dispone di una tecnologia EC elastica su larga scala che si basa sull’algoritmo completamente strutturato “quattro in uno” di AI Turbo. In poche parole, Intelligent Video Storage IVS1800 2.0 si affida al Huawei Cloud AI utilizzando la tecnologia SuperCoding.

La Holographic Interaction Solution 2.0 supporta l’acquisizione di tutti gli elementi della macchina, non umani e umani, e ottimizza razionalmente il controllo del segnale.

Fonte:Gizmochina