Continua l’introduzione del 5G, nonostante la situazione sfavorevole nel mondo e la teoria del coinvolgimento delle tecnologie di comunicazione di quinta generazione nella pandemia di coronavirus (assolutamente smentite, per favore non credete a ciò che leggete sul web!). Ma c’è ancora molta strada da fare affinché il 5G diventi il nuovo standard. Nel frattempo, mentre speriamo nell’implementazione anticipata di queste reti, Huawei sta perseguendo attivamente la tecnologia 6G.

Huawei lancerà le nuove reti 6G nel 2030

Secondo i piani, il colosso cinese prevede di lanciare le proprie reti 6G nel 2030; secondo il presidente dell’azienda, le nuove reti saranno 50 volte più veloci del 5G. Lo ha annunciato ufficialmente il capo dell’azienda in occasione della conferenza internazionale degli analisti Huawei che è avvenuta all’inizio della settimana.

L’azienda ha un solido track record nel 5G ed è tra i leader che hanno ottenuto risultati significativi in ​​questo settore, davanti alla concorrenza. L’OEM cinese ha già una solida base che le consente di iniziare a creare un nuovo standard di comunicazione ed essere tra coloro che possono prendere l’iniziativa anche qui.

Il 6G fornirà una gamma di servizi che non sono possibili in questi giorni. Affinché questa tecnologia funzioni, la velocità di trasferimento dati sarà di almeno 1000 Gigabit / s. E affinché funzioni, dovrai padroneggiare la gamma terahertz, e questo non è un compito facile.

Il rispettabile analista Mark Gurman di Bloomberg ha detto in precedenza di aver scoperto un annuncio secondo cui Apple sta reclutando ingegneri per lavorare sulla tecnologia cellulare di sesta generazione (6G). Secondo il giornalista, il reclutamento andrà agli uffici situati nella città di San Diego dove Apple sta lavorando alla tecnologia wireless e alla progettazione dei chip.

L’annuncio afferma che i candidati avranno un’opportunità unica di partecipare allo sviluppo delle tecnologie wireless di prossima generazione; ciò avrà un profondo impatto sui futuri prodotti Apple. Si afferma inoltre che i nuovi assunti saranno reclutati da un team di ricerca all’avanguardia, responsabile dell’interruzione della tecnologia delle comunicazioni nel prossimo decennio. Le persone assunte non solo ricercheranno e svilupperanno sistemi di comunicazione wireless 6G, ma parteciperanno anche a forum di settore e accademici dedicati ai nuovi standard cellulari.

Fonte:WCCFTech