Un altro dispositivo che sarà probabilmente un’esclusiva giapponese è HTC J Butterfly, smartphone Android annunciato poche ore fa dall’azienda di Taiwan. J Butterfly eredita alcune caratteristiche del One M9, il top di gamma disponibile anche in Italia, e del terminale esclusivo per l’Asia One M9+, e offre la scheda tecnica migliore, sulla carta, dell’intero portfolio di HTC.

HTC J Butterfly
HTC J Butterfly

Troviamo, quindi, uno schermo da 5,2 pollici a risoluzione QHD (2560×1440, 565ppi), processore octa-core Qualcomm Snapdragon 810, 3GB di RAM, 32GB di memoria interna espandibile tramite microSD fino a 200GB, fotocamera posteriore con doppio sensore (Duo Camera) da 20 megapixel, fotocamera frontale da 13 megapixel (che eredita probabilmente il sensore del Desire Eye) e batteria da 2.700mAh.

La connettività include molti degli standard che ci si aspetta di trovare su un top di gamma, come 4G LTE, WiFi a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.1 e NFC. Android è presente in versione 5.0 Lollipop personalizzato con l’interfaccia proprietaria Sense 7.0. Le dimensioni sono di 151x73x10,1mm e il J Butterfly pesa 162 grammi.

A differenza del One M