La conferma delle specifiche tecniche che caratterizzano il nuovo smartphone HTC Desire 820 giungono dallo stesso costruttore taiwanese, e parlano della presenza di un processore a 64-bit, il primo mai installato all’interno di un device Android.

Mediante Weibo, HTC ricorda la sua propensione ad introdurre per prima alcune innovazioni: è stata infatti la prima ad offrire il sistema operativo Android grazie ad HTC Dream, la prima ad immettere sul mercato uno smartphone con display Full HD (HTC Butterfly) e la prima ad avere un device con fotocamera con apertura f/2.0 grazie ad HTC One X.

HTC Desire 820

Ed ora la lista si allunga con HTC Desire 820, il primo smartphone con OS Android ad essere dotato di un processore a 64-bit. L’immagine postata da HTC evidenzia tra l'altro la posizione sulla scocca ed il design della fotocamera anteriore del device.

HTC Desire 820

La tipologia di processore è stata confermata dalla stessa Qualcomm attraverso un'immagine postata su Weibo di un device equipaggiato con il nuovo processore.

Nello specifico, si tratta dell' octa-core Qualcomm Snapdragon 615 SoC con otto core Cortex-A53 e GPU Adreno 405.

HTC presenterà il Desire 820 il prossimo 4 settembre nel corso di un evento che si terrà a margine dell’IFA di Berlino.

Telefonino.net sarà presente con i suoi inviati per raccontare ai propri lettori tutte le novità attese.

HTC Desire 820