L'ex sub brand di Huawei ha appena confermato che lancerà i suoi nuovi midrange premium facenti parte della serie Honor 50 il prossimo 16 giugno in Cina.

Honor 50: cosa sappiamo?

Honor, il produttore di smartphone che è diventato indipendente all'inizio di quest'anno, ha confermato che la serie Honor 50, sarà lanciata ufficialmente in Cina verso la metà del mese.

In precedenza, la società aveva confermato che il modello standard della gamma sarebbe stato alimentato dal SoC Qualcomm Snapdragon 778G. Ci aspettiamo che la variante Pro del dispositivo contenga il chipset Qualcomm Snapdragon 888 di punta.

Il marchio di smartphone ha anche ricevuto il permesso di iniziare a utilizzare Google Mobile Services sui suoi dispositivi e un recente tweet di Honor Germany ha confermato che la serie Honor 50 avrà il supporto per GMS, aprendo così la strada al debutto globale del dispositivo.

Honor 50

Sulla base delle indiscrezioni emerse finora, sembra che il telefono vanilla sia dotato di un grande modulo fotocamera a forma di pillola nell'angolo in alto a sinistra che contiene due grandi cerchi. Il cerchio superiore racchiude un singolo sensore della fotocamera, mentre quello inferiore ha un'ottica zoom periscopica e una terza lente della fotocamera.

Secondo le perdite, lo smartphone sarà reso disponibile in tre opzioni di colore: giallo, blu e viola. Potrebbero esserci altri colori, ma lo sapremo quando i terminali della gamma saranno ufficiali. Anche il marchio Honor sul retro è molto più piccolo rispetto a quello visto sui modelli precedenti.

Poco dopo essersi separato da Huawei, Honor ha avviato colloqui con altre società e fornitori in quanto potrebbe reperire componenti da società a cui è stato vietato di farlo quando questa faceva parte di Huawei. L'azienda ha ricevuto l'invito a fare business con Qualcomm, Intel, AMD, Google e altri, cosa che non è ancora possibile per il colosso di Ren Zhengfei a causa delle sanzioni statunitensi.

Fonte:Gizmochina