Siamo solo a una settimana dall’evento di lancio della serie Honor 20 e, per aumentare l’hype durante l’attesa, la società ha diffuso tre fotografie scattate con il dispositivo top della linea, il modello Honor 20 Pro.

Prime foto scattate con Honor 20 Pro

Due delle immagini in questione sono state scattate con il sensore principale da 48 megapixel sfruttando la nuova modalità AIS Super Night, mentre la terza è stata acquisita con l’obiettivo ultra-grandangolare, restituendo così un’inquadratura di ampio respiro.

Honor 20 Pro sembra porre una forte enfasi sul comparto fotografico, con moduli che arrivano a un’apertura f/1.4 abbinati al già citato sensore da 48 megapixel, capace di mostrare i muscoli quando ci si trova a realizzare scatti in notturna o comunque in condizioni di scarsa luminosità.

L’azienda ha confermato che lo smartphone includerà la modalità AI Ultra Clarity da 48 megapixel già vista in azione su Honor View 20 e che fa leva sulle potenzialità degli algoritmi di intelligenza artificiale.

Per quanto riguarda la fotocamera ultra-grandangolare, dai dati EXIF dello scatto di seguito si apprende un’apertura f/2.2 e una lunghezza focale pari a 17 mm. Le informazioni confermano anche le dimensioni del sensore: il fattore di ritaglio 7.6x corrisponde a un sensore da 1/3.2.

I sample scattati con il fratello più grande (e sicuramente più costoso) della gamma Honor 20, a primo impatto, sembrano di ottima qualità, ma per vedere realmente all’opera il device e i suoi quattro sensori non ci resta che attendere qualche altro giorno.

Ricordiamo che le specifiche tecniche finora trapelate parlano di un display AllView 19.5:9 da 6,26 pollici Full HD con pannello LCD e foro nell’angolo superiore sinistro per ospitare la selfie camera da 32 megapixel. Per quanto riguarda il processore, sotto la scocca di Honor 20 Pro troveremo il Kirin 980, affiancato da 6 GB di RAM, memoria interna da 128 GB espandibile con schede NanoSD e batteria da 3.750 mAh con supporto alla ricarica rapida di SuperCharge.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: GSMArena