Sebbene ridimensionato, il furto di dati degli utenti Ho Mobile è stato confermato. Che fare allora per proteggersi nell’immediato? La soluzione migliore è quella di cambiare la propria SIM (non il numero di telefono, ma la schedina fisica). In questo modo, il nuovo hardware avrà un codice identificativo differente rispetto a quello che potrebbe essere stato rubato e non sarà quindi clonabile.

Ho Mobile: come sostituire la SIM

Il nostro consiglio, se sei utente dell’operatore virtuale, è quello di procedere al cambio della scheda per maggiore sicurezza. Sul sito ufficiale del gestore viene spiegato in modo dettagliato come procedere al cambio SIM.

Quello che devi fare, essenzialmente, è trovare il punto vendita Ho Mobile più vicino a te e recarti in negozio, munito della SIM (fisica) e dei documenti che ne attestano l’intestazione. Tutti i tuoi dati e il credito saranno copiati sulla nuova scheda.

Inoltre, nel comunicato stampa ufficiale, all’interno del quale viene confermato il furto di dati, si precisa che il cambio sarà sempre e comunque gratuito per questa motivazione. Infatti, si legge:

Puoi recarti presso uno dei nostri rivenditori autorizzati e richiedere il cambio della SIM gratuitamente portando con te la SIM attuale e un documento di identità valido.

Insomma, a scanso di equivoci e dubbi, esegui il cambio il prima possibile.