In un recente post sul suo blog ufficiale, Google ha annunciato che chiuderà gli studi di Stadia di Montreal e Los Angeles, luoghi in cui si sarebbero dovuti “produrre contenuti esclusivi ed originali, attraverso un portafoglio diversificato di giochi”. Tuttavia, pare che la piattaforma di streaming sia viva e vegeta: ecco perchè.

Stadia: nel 2021 novità

La notizia della scomparsa di Stadia è stata notevolmente esagerata, dato che – sebbene Google abbia deciso di eliminare i piani per lo sviluppo interno di giochi e di chiudere i suoi studi – la piattaforma di streaming è viva e vegeta. Nell’ultimo aggiornamento del blog, big G ha infatti promesso che oltre 100 nuovi titoli arriveranno su Stadia nel 2021.

Siamo entusiasti di continuare a mettere a disposizione dei nostri giocatori, all’interno del negozio Stadia, fantastici giochi di alcuni dei migliori sviluppatori. Nelle prossime settimane e mesi, gli utenti potranno aspettarsi di trovare di tutto, dai giochi di ruolo densi di azione a titoli di competizioni co-op, fino nimble platformers. Questi includono Shantae: Half-Genie Hero Ultimate Edition (23 febbraio), Shantae: Risky’s Revenge – Director’s Cut (23 febbraio), It came from space and ate our brains  (2 marzo), FIFA 21 (17 marzo), Kaze and the Wild Masks (26 marzo), Judgment (23 aprile), Killer Queen Black, Street Power Football e Hellpoint.

Questi videogame, stando a quanto dichiarato dal colosso di Mountain View, rappresentano solo un campione degli oltre 100 giochi che verranno aggiunti al negozio Stadia nel 2021, con lo scopo di consentire ai giocatori di “condividere, provare e giocare con gli amici”.

Fonte:stadia