Come abbiamo riportato in un precedente articolo, durante il Lenovo Tech World l’azienda cinese ha presentato Phab 2 Pro, un phablet basato su Android che, attraverso la fotocamera posteriore, sfrutta la famosa tecnologia 3D Tango di Google, uno dei più interessanti progetti di Big G accanto allo smartphone modulare Project Ara. Tante volte si è discusso sulle tempistiche con cui Google avrebbe concretamente immesso sul mercato Project Tango, e oggi grazie a Lenovo è finalmente realtà.

Sull'onda mediatica del Phab 2 Pro, Google ha deciso di pubblicare sul proprio canale YouTube ufficiale alcuni video che spiegano le potenzialità della tecnologia Tango, soprattutto in relazione al gaming e all'apprendimento per i bambini. Infatti, la capacità di questa tecnologia di analizzare gli oggetti che circondano il dispositivo attraverso la fotocamera, unitamente alla mole di informazioni contenute nei server di Google, potrebbe davvero aprire nuovi orizzonti nei più svariati settori, in primis appunto quello dell'apprendimento.

L'arrivo sul mercato del Phab 2 Pro rappresenta dunque un primo passo decisivo per la diffusione su larga scala di Tango, soprattutto perché è stato un colosso come Lenovo a muovere questo primo passo, un'azienda che ha tutte le capacità economiche per poter supportare al meglio il prodotto e, soprattutto, svilupparlo nel tempo.
A questo punto non ci resta che attendere di poter testare il Phab 2 Pro, così da poter toccare con mano le effettive potenzialità di Project Tango, l'ennesima rivoluzione targata Google.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum