Google ha predisposto un’intera divisione unicamente per i nuovi prodotti dedicati alla realtà virtuale. Secondo quanto ha riportato re/code, a capo di questa divisione è stato posto Clay Bavor, che negli ultimi anni è stato responsabile di alcune importanti app di Big G, come Gmail, Drive e Docs.

Google Cardboard
Google Cardboard

Il suo posto verrà preso da Diane Green, ex-amministratore delegato di VMware che si è unita a Google lo scorso novembre. Secondo le indiscrezioni, il progetto Cardboard, un paio di occhiali di cartone presentati ormai qualche anno fa, è sembrato a molti come un approccio cauto da parte di Google, forse segnata, con il senno di poi, dal mezzo passo falso dei Glass (che, però, non sono completamente spariti).

Considerato che Oculus, HTC e Sony sono pronte a lanciare i propri dispositivi per la realtà virtuale, e con Samsung Gear VR già nei negozi, Google sembra finalmente pronta a fare la sua mossa.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum