Sulla rete è apparsa un’interessante selezione di foto dal vivo che mostrano l’estetica (parziale) di un futuro smartphone Google ancora non annunciato. Secondo la fonte, le immagini mostra il nuovo smartphone compatto Pixel 5a.

Google Pixel 5a: cosa sappiamo?

Dalle prime informazioni trapelate sappiamo che, sotto lo schermo, ci dovrebbe essere uno scanner per le impronte digitali integrato nello schermo. Non ci sono ritagli o fori per la selfiecam anteriore sul display, ma se si guarda da vicino il bordo superiore piuttosto ampio del case, si può vedere il sensore fisico incastonato nel ritaglio dell’unità.

Dal menù delle impostazioni si possono leggere anche quelle che saranno le specifiche tecniche del device: in primo luogo, il dispositivo sembra essere dotato di 6 GB di RAM e di 128 GB di memoria flash per l’archiviazione dei dati. Una delle foto mostra l’interfaccia della fotocamera con la funzione di stabilizzazione video selezionata, molto simile a quella vista con il Pixel 5 e Pixel 4a 5G, i terminali che hanno debuttato nell’autunno dello scorso anno. Il rilascio ufficiale del nuovo Google Pixel 5a è previsto approssimativamente per il mese di maggio 2021.

Pixel 5 Pro con Snapdragon 865

Il 30 settembre, Google ha finalmente rilasciato Pixel 5 con Android 11 e un prezzo di partenza di 699 dollari. La sua distribuzione è stata molto limitata: noi in Italia, per esempio, non lo abbiamo ricevuto. La società non ha rilasciato un modello “XL” come avvenuto con le generazioni precedenti, tuttavia, da quanto si legge dall’ultimo rapporto trapelato, pare che un nuovo device premium sia prossimo al debutto: il suo nome? Google Pixel 5 Pro.

Recentemente, il popolare leakster @Slashleaks ha pubblicato un’immagine reale che mostra la presunta ammiraglia di Google dotata di un’innovativa tecnologia mai vista prima. Pare infatti che il telefono disponga di una fotocamera anteriore sotto al display, proprio come lo ZTE Axon 20 5G. Secondo il tipster, questo smartphone sarà dotato del SoC top del 2020, lo Snapdragon 865. Speriamo che non sia davvero così, ma conoscendo BigG, oramai ci aspettiamo di tutto. Ad ogni modo, non disperate: in un Pixel-phone, ciò che conta non è la potenza bruta, ma la user experience. E in questo, il colosso di Mountain View non ha rivali.

Fonte:Gizchina