Dopo tre anni di supporto, il Pixel 2 e la sua variante maggiore hanno ricevuto il suo ultimo aggiornamento da Google: le patch di sicurezza di novembre, in uscita con qualche giorno di ritardo rispetto agli altri modelli ma comunque in arrivo, come notato da Android Central. La pianificazione del supporto dei dispositivi di Google indica che il Pixel 2 ed il Pixel 2 XL non riceveranno gli aggiornamenti di sicurezza garantiti dopo il mese di ottobre 2020.

Pixel 2 e 2XL non dovrebbero ricevere più aggiornamenti

Google ha annunciato il Pixel 2 ed il Pixel 2 XL nell’ottobre 2017. I due dispositivi sono identici in tutto tranne che nelle dimensioni e si sono guadagnati molti elogi per la loro fotocamera alquanto rivoluzionaria. Google è stata la prima a dedicarsi al software della fotocamera ed alla fotografia computazionale, ed i risultati non si sono fatti attendere: la singola fotocamera posteriore, in molte occasioni, è risultata decisamente migliore rispetto alla concorrenza dotata anche di più fotocamere.

Al di fuori di una fotocamera altamente prestante ed un design complessivamente niente male, non sono di certo mancati i problemi. Lo schermo del Pixel 2 XL ha sofferto, infatti, di alcuni problemi ben documentati, inclusa la tendenza al blu se osservato da alcune angolazioni particolari. Carenze a parte, il 2 ed il 2 XL saranno ricordati come gli smartphone capaci di custodire all’interno delle proprie tasche ottime capacità di elaborazione delle immagini.

Google Pixel 2XL

Tuttavia, il tempo scorre ed i modelli Pixel più recenti, hanno visto l’arrivo delle nuove patch di sicurezza legate al mese di dicembre, arrivate proprio in queste ultime ore. Il Pixel 3 e le versioni successive riceveranno anche le nuove funzionalità prese in prestito dai nuovi modelli, come il Pixel 5, il 4a ed il 4a (5G), come il suono adattivo e la modalità Extreme Battery Saver.

Per i possessori dei Pixel 2 e 2 XL, non resta altro che godersi l’ultimo update e poi decidere se sostituirlo con un modello più recente oppure se continuare ad utilizzare un dispositivo tutt’ora ancora più che valido.

Fonte:THEVERGE.COM