Il nuovo aggiornamento di Google Maps aggiunge inedite funzioni pensate per la sicurezza e il monitoraggio dei contagi da CoVid-19, al fine di mantenere alta l’attenzione di tutti i cittadini. La mossa consolida ulteriormente il ruolo di Google Maps come aiuto ed assistenza appannaggio delle persone, anche in un momento delicato come quello attuale che stiamo vivendo.

Google Maps: informazioni sui luoghi affollati

Con l’ultimo update, BigG aveva di fatto inserito una serie di opzioni inedite pensate per l’accessibilità e i luoghi aventi aree preposte per le persone aventi sedia a rotelle, ma non solo. L’azienda è in prima linea sulla difesa di tutte le categorie di persone indifese, a rischio o aventi problemi motori o cognitivi, e ciò viene confermato dalla bontà del software di Android, sempre più incentrato sull’utilizzo smart di ogni utente, grazie all’ausilio di Google Assistant, che migliora di aggiornamento in aggiornamento.

L’ultima release di GMaps è incentrata sulle norme e sulle pratiche relative al virus che sta attanagliando le comunità di tutto il mondo; Google ribadisce il distanziamento sociale, nonché avvisa gli utenti di prendere tutte le precauzioni del caso sul trasporto su mezzi pubblici. Inoltre, adesso Maps amplia la capacità dell’utente di ottenere informazioni sulle condizioni dei treni, autobus e mezzi di trasporto. Attraverso la dicitura “dettagli di transito”, si potranno avere maggiori informazioni in merito alle “previsioni di affollamento” per una data ora all’interno della giornata.

Nel febbraio scorso, Google aveva annunciato anche che il sistema avrebbe iniziato ad includere la temperatura presente in una determinata area, lo stato di sicurezza a bordo e la presenza di posti designati per le donne incinte.

Il grande cambiamento di questa settimana porta invece le informazioni contestuali agli eventuali affollamenti ed assembramenti di persone, così da informare i cittadini e avvisarli dell’ipotetico pericolo. Considerato che l’update sta venendo distribuito gradualmente a seconda delle zone in cui è attiva questa funzionalità, potrebbe volerci un po’ prima di veder l’update disponibile per tutti.

Infine, Google ha intenzione di lanciare notifiche ed informazioni pubbliche affidabili sul CoVid (una manna dal cielo in un periodo in cui la disinformazione e i titoli click bait sull’argomento la fanno da padrone) ; al momento gli avvisi di transito sono stati rilasciati in: Argentina, Australia, Belgio, Brasile, Colombia, Francia, India, Messico, Paesi Bassi, Spagna, Tailandia, Regno Unito e in alcune aree degli Stati Uniti.

Fonte:Google Blog